Milan, dichiarazioni SHOCK di Honda!!”Il milan e senza un gioco, la colpa e …

afes











​Anche Keisuke Honda, numero 10 del Milan, ha rilasciato un’intervista alla vigilia del derby di Miliano contro l’Inter. Il giapponese parla poco, ma quando parla, fa sentire la sua voce. Ecco le sue dichiarazioni a Tuttosport: “Credo che la nostra squadra sia forte dal punto di vista mentale, piuttosto deve cambiare il nostro modo di pensare. I tanti successi del passato avevano dato al Milan una mentalità vincente. Ma adesso la squadra è molto diversa. Problema tattico? Il Milan quando dominava in Europa giocava in contropiede. Ricordo tante gare di Champions vinte in quel modo. Tutti al Milan abbiamo un’opinione diversa. Berlusconi vuole il possesso palla. Forse ha ragione lui, ma la verità è che non abbiamo ancora trovato il nostro stile di gioco. Ci sono troppe visioni differenti, così non va bene. Sarebbe fondamentale condividere la stessa idea. Società, allenatore, giocatori e tifosi: tutti devono essere accomunati dalla medesima filosofia. La nostra idea deve andare avanti anche dopo una sconfitta. Basta cambiare tutto ogni volta”. “Ala destra? Per dieci anni ho giocato trequartista. Poi, da quando sono al Milan, ho fatto sempre l’esterno destro. La mia idea è che sulle fasce debbano giocare elementi rapidi e capaci di saltare l’uomo, ma quelle non sono le mie caratteristiche. Andare via? Non ci ho mai pensato. afesHo parlato con Galliani. Sono felice che mi abbia fatto venire al Milan e vorrei ripagarlo. So che i tifosi non sono contenti di quello che ho fatto. Ho ancora un anno e mezzo di contratto, per il futuro vedremo. Ma darò il massimo fino alla fine”.

Comments

comments

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply